Category

Trucco labbra

Category

Il makeup è per tutti, non esiste frase più vera. Questo non vuole dire che tutti i prodotti possono essere utilizzati nello stesso modo da tutti. Bisogna considerare il tipo di pelle ( la pelle grassa non potrà mai avere la stessa base di una pelle secca o di una pelle mista), la forma e il colore degli occhi, delle labbra per realizzare un trucco adatto e personalizzato. Anche la pelle matura necessita le sue regole per essere truccata e valorizzata al meglio. Continuate a leggere per scoprire i prodotti, i consigli e gli errori da non commettere per un perfetto makeup antige.

Negli ultimi anni i rossetti liquidi hanno spopolato e sono diventati anche più popolari e usati dei rossetti in stick: in finish spesso super opaco e dalla lunga tenuta, permettono di indossarli senza pensieri anche per cenare. Le formule negli anni si sono evolute e sono confortevoli, non seccano le labbra e regalano colore e tenuta estrema, a prescindere dal finish.

Non tutti lo sanno, ma i rossetti liquidi possono essere utilizzati in diversi modi e non solo sulle labbra. Scopri come risparmiare spazio nel tuo beauty grazie al tuo rossetto!

Dai rossi ai nude passando per i fucsia, gli aranciati e i pescati, fino ad arrivare alle colorazioni borgogna e vinaccia la principale prerogativa è che abbiano un colore puramente matte!

Anche con la mascherina c’è chi non rinuncia alla bellezza di labbra dal colore intenso e pieno e l’unico modo per continuare a indossarlo, anche in tempi di pandemia, è scegliere rossetti no transfer a lunga tenuta dal finish opaco.

Da dove nasce Halloween?

“All Hallows Eve”, ovvero la notte di Ognissanti, festeggiata il 31 ottobre di ogni anno da cui si pensa cui derivi la parola Halloween. La storia vuole che il tutto faccia capo ad una tradizione cattolica, presente nell’Irlanda Celtica, che sanciva la fine dell’estate quando le popolazioni, che vivevano principalmente di agricoltura, festeggiavano per ringraziare gli spiriti dei i raccolti ottenuti. Ache i colori ricordavano la mietitura: l’arancio che ricorda i colori di fine estate, il nero a voler simboleggiare il buio dell’inverno.

Altre ipotesi e curiosità ci sono sulla festa più paurosa dell’anno che ha radici antiche che man mano si sono evolute arrivare a circa il 1800 quando gli immigranti Irlandesi e Scozzesi portarono le loro tradizioni di Halloween nel Nord America. Ma da allora tutto si è evoluto: le feste religiose legate ad Ognissanti e il Giorno dei Morti sono diventate via via sempre meno importanti, per lasciare il posto a celebrazioni svuotate del loro significato religioso e più protese verso il divertimento. Negli Stati Uniti D’America e in Canada, ma ormai anche in Europa, è tradizione diffusa tra i bambini e non solo, uscire di casa travestiti e chiedere dolciumi ai vicini con la celebre formula “trick-or-treat”. Guai a chi si fa trovare impreparato!

Niente di più divertente che prepararsi per una festa di Halloween in maschera: al via streghe, zombie, demoni e vampiri. Ecco tutti i consigli per dei trucchi stregati!

Pin It